Fecabook
Twitter
Email
"Non ci ricordiamo mai perché i fiori sono così belli.
Diamo per scontato che ci siano, come spesso accade con la vita.
C’è, ma non la apprezziamo: viviamo così, leggeri… Tutte le volte che mangiamo c’è un fiore all’origine di quel gusto...
Così un gelato: il cioccolato ha il profumo dei semi tostati del cacao, nati dai fiori dell’albero che porta lo stesso nome, Theobroma Cacao.
Gli steli rosa, raccolti a grappolo, delicatamente penduli. Il gelato più diffuso al mondo ha la dolce intensità della vaniglia – Vanilla Planifolia –,
l’orchidea che regala ai suoi estimatori l’impercettibile scrocchio dei semi puntiformi contenuti all’interno della bacca.
Un sorbetto ci offre la delicata freschezza dei fiori del limone – Citrus limon –, bianchi, la corolla regale a cinque o otto petali;
si mostrano altezzosi al cielo, sicuri di sé e del profumo che regaleranno i loro frutti.
Un profumo generoso che Eugenio Montale definiva "la nostra parte di ricchezza".
Dietro ogni gusto ci sono molti fiori".


FIORDALISO BIANCOSPINO GIRASOLE CAMOMILLA
FIORDILOTO CROCO MELO ALBICOCCO GINESTRA
MARGHERITA GELSOMINO PRIMULA CILIEGIO

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per scopi statistici in forma anonima.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca QUI.
Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
OK